domenica 6 marzo 2011

Collettiva d’Arte contemporanea “PIÙ BELLO DEL BELLO”

mostra
Un'opera dell'artista Chiara Fersini - Himitsuhana

Collettiva d’Arte contemporanea “PIÙ BELLO DEL BELLO” a cura di Angelo Cruciani presso Spazio Misael di Vicenza dal 12 Marzo al 3 maggio 2011

Sabato 12 marzo 2011 alle ore 18.00 si inaugura presso lo Spazio Misael di Vicenza la collettiva di Arte contemporanea Più Bello del Bello, rassegna che si pone nel solco dell’indagine sull’ immaginario individuale avviata dal curatore Angelo Cruciani, nello spazio vicentino, con la mostra Sentiero Segreto.

Florindo Rilli, Robi Chendler, Manuel Scrima, Salvatore Melillo, Ferruccio Lipari, Dorian Rex, Chiara Fersini Himitsuhana ed Elisabetta Trevisan invitano i visitatori a sentire e vivere la seduzione e il sentimento del Bello con opere realizzate ad hoc per costruire all’interno dello spazio, articolato su tre piani, un percorso espositivo incentrato su una domanda: cosa c’è di più Bello del Bello?

Gli artisti, ognuno con i propri mezzi espressivi, dalle classiche tecniche apprese dal passato fino alle più contemporanee legate alla fotografia, hanno realizzato le loro opere con l’intento di sollecitare il mondo delle fantasie e dei sogni di chi le guarda, perché credono sia proprio lì che si nasconde la Bellezza ed è con quella Bellezza che vogliono dialogare.

E così accade che durante il percorso il “come” del linguaggio visivo, il “perché” dell’interpretazione, il “feeling” che nasce dal dialogo con le opere diventa, attraverso percorsi imprevedibili, riflessioni intrecciate, pensieri che si inseguono, idee che si nutrono di altre idee, un’esperienza in grado di suscitare in chi crea e in chi osserva stupore, sublime, meraviglia, accesso a parti di sé che diversamente non sarebbero mai state riconosciute.

Misael ancora una volta si propone come spazio nel quale proporre mostre d’arte contemporanea significa ragionare intorno a un’arte di valori: un’arte che ogni volta si interroghi e ci interroghi sulle condizioni del suo rapporto con i valori, i progetti, le identità della comunità di riferimento, della società.


Misael – Vicenza - Più Bello del Bello
A cura di Angelo Cruciani
Dal 12 marzo al 3 maggio 2011 INAUGURAZIONE: sabato, 12 marzo, ore 18.00

Ingresso libero
Indirizzo: Galleria Porti, 3 – Corso Palladio – 36100 – Vicenza
Orario: mar – sab 10-13 16-19:30

Info:
Resp Spazio Vicenza: Monica Catanea
monica.catanea@libero.it
tel: 0444294950 – ph: 345 4302297
Sito web: www.misael.eu
Mail: MisaelProject@gmail.com

Ufficio stampa:

Flavia Lanza – 340_9245760 e Rossana Maiello – 338_6085841
email: UfficioStampaMisaelProject@gmail.com

Inaugurazione Il Viandante e la sua Ombra

mostra
Un'opera dell'artista Dorian Rex


Roma, 25 marzo 2011 parco di Villa De Sanctis in via Casilina 675, ore 18. 30, il CLAC, inaugurerà la sua attività espositiva con una mostra, ”Il Viandante e la sua Ombra”, che durerà tre settimane.

Sara` realizzata con il patrocinio della Regione Lazio, della Provincia e del Comune di Roma e del VI Municipio. Il nuovo spazio espositivo della zona est di CLAC, Centro Labicano Arte Contemporanea, è stato fondato per iniziativa dei consiglieri municipali Massimo Lucà e Gianluca Santilli e che recupera alla città gli spazi di Villa Fiori, sita nel si è posto una serie di ambiziosi obiettivi:Introdurre l’area Ad Duos Lauros nei circuiti turistici, permettendo la valorizzazione delle catacombe e dei resti costantiniani; Fungere da incubatore nel VI Municipio per realtà imprenditoriali come gallerie e studi d’arte; Fungere da vetrina per artisti emergenti; Permettere una conoscenza diffusa e pervasiva del contemporaneo; Collaborare con le giovani gallerie e con le riviste d’arte e di cultura.Tale mostra, sponsorizzata dal Misael e dalla Masseria Felicia e curata da Alessio Brugnoli, con il supporto di Flavia Lanza ed Emanuela Cinà, è ispirata all’unico dialogo scritto da Nietzsche.


La mostra del CLAC tenta di riprodurre per immagini, specchi ed enigmi, tali riflessioni, coinvolgendo nel progetto alcuni dei più interessanti artisti italiani, sia affermati, sia emergenti, un ampio dialogo intergenerazionale che si esprime tramite una diversità di linguaggi espressivi.

Tra gli artisti partecipanti vi saranno: Alessandro Di Gregorio, Salvatore Melillo, Andrea Martinucci, Dorian Rex, Marco Rea, Claudia Venuto, Vincent Bios, Ignazio Fresu, Valentina Majer, Luca Lillo, Marco Besana, Irene Salvatori, Francesca Fini, Gloria Vanni, Fabrizio Jelmini, Chiara Fersini.

Durante la mostra saranno eseguite performance di Sylvia De Ianni, Nausicaa Martino e Vincent Bios. Partner della mostra sono: la società di comunicazione Albavision, i portali d’arte Equilibri Arte, Art Fellas, il social network dedicato agli artisti e curatori, la rivista di fotografia Potpourri (il viandante)


Centro Labicano per l’Arte Contemporanea – CLAC
Il Viandante e la Sua Ombra
a cura di Alessio Brugnoli

dal 25 marzo al 15 aprile 2011
10-13/16-19:30 Lunedì mattina chiuso
Indirizzo: via Casilina, 675 – Roma
tel. 331 6002678