martedì 15 novembre 2011

Radio Popolare

Dal 14 al 20 novembre Radio Popolare Roma si mobilita. Per una settimana di dirette no stop, di eventi in onda e fuori onda, di incursioni radio-mobili-cittadine, per informare, raccontare e chiedere sostegno ai suoi ascoltatori

Su Radio Popolare Roma parte “Ricaricaci”, la campagna di sostegno e sottoscrizione all'emittente capitolina di Popolare Network.

Dal 14 novembre sette giorni di informazione, musica ed eventi per far conoscere anche quello che non si “sente” di Radio Popolare Roma: il suo progetto, il lavoro quotidiano e anche i costi per mantenerlo e portarlo avanti. E la radio lo farà alla sua maniera. In onda e fuori onda. A microfono aperto.

Attraverserà la città, si renderà visibile, coinvolgerà la cittadinanza, insieme alle diverse realtà (associazioni, movimenti, comitati) e alle decine di persone che la rendono a tutti gli effetti una radio partecipata, un mezzo di informazione indipendente e aperto al confronto.

Radio Popolare Roma è 10 ore di informazione al giorno, spazi dedicati alla politica e alla cronaca locale, al lavoro, alla scuola, all'ambiente, ai migranti, ai diritti. E' intrattenimento, musica e cultura. In diretta, ogni giorno, con le trasmissioni a diffusione nazionale di Popolare Network.

Radio Popolare Roma è un mezzo di informazione indipendente che per mantenersi tale ha bisogno del sostegno economico degli ascoltatori: senza sottoscrizioni, senza abbonamenti la radio non può esistere.

Per questo Radio Popolare Roma torna a chiedere il sostegno dei suoi ascoltatori, nel modo più familiare, quello dell'abbonamento. Bastano 50 euro all'anno per garantire la libertà e l'autonomia dell'emittente.

Ricaricaci. Dai credito all'informazione indipendente!

Dal 14 novembre 2011 sui 103.3 di Radio Popolare Roma e in streaming.

Nessun commento:

Posta un commento