giovedì 12 gennaio 2012

Non c’è Myra senza Vidal




Il 13 gennaio alle ore 19 la galleria Whitecubealpigneto, nell’ambito del progetto Myra/on Trasformazioni, presenta al pubblico la mostra dell’artista performer Francesco Impellizzeri dal titolo “Non c’è Myra senza Vidal”, a cura di Geoffrey Di Giacomo.

Uno spot pubblicitario degli anni '60 riprende vitalità come ludico pretesto per lanciare una serie di messaggi in cui un binario semantico attraversa la comunicazione: da una parte si rompono schemi e dall’altra si cerca di affermarli.

Impellizzeri, protagonista della performance dagli anni '90, ci mostra con ironia il suo punto di vista critico sugli aspetti della sessualità che negli anni delle grandi contestazioni aveva vissuto un periodo di “liberazione” dai vecchi pregiudizi morali.

Gore Vidal nel romanzo Myra Breckinridge, inoltre, profetizzò il ruolo dominante che la tv commerciale avrebbe assunto a scapito del grande cinema di Hollywood; l’artista presenta un’avvincente opera video sulla base di una réclame che sottolinea proprio l’intuizione dello scrittore americano, con l’aggiunta di una dialettica e sensibilità artistica anticonformista che lo ha sempre contraddistinto nelle sue numerose esposizioni.

FRANCESCO IMPELLIZZERI
“Non c’è Myra senza Vidal”
Myra/on Trasformazioni
Omaggio a Gore Vidal
13 gennaio 2012 - 29 febbraio 2012

inaugurazione 13 gennaio 2012 ore 19.00 Whitecubealpigneto gallery
Via Braccio da Montone 93 roma

3342906204

lastellina05@gmail.com

www.whitecubealpigneto.com

Nessun commento:

Posta un commento