martedì 28 febbraio 2012

ROOMS’ CONTEST




ROOMS’ CONTEST è un progetto che unisce creatività, pratiche sociali e culturali a modalità ludiche tipiche dell’intrattenimento per stimolare socializzazione attiva e condivisione di esperienze e saperi.

ROOMS’ CONTEST è un concorso per abitanti di appartamenti in condivisione di Milano, invitati a generare dei microeventi creativi all’interno delle loro abitazioni con i soli mezzi messi a disposizione da vicini, condomini, negozianti ed abitanti della zona.

I 20 appartamenti concorrenti saranno selezionati tra i candidati che avranno risposto al bando di concorso scaricabile dal sito www.roomsproject.net entro il 30 marzo 2012. Per partecipare è sufficiente inviare attraverso il sito una foto di gruppo dei coinquilini e un’idea di evento da realizzare, e indicare un premio da utilizzare all’interno della casa del valore massimo di 300 euro.

Una volta selezionati, i concorrenti avranno a disposizione 30 giorni per realizzare il progetto ideato, con il supporto organizzativo di tutor composti da un collettivo di giovani curatori (il collettivo Alterarti) e da dottorandi e ricercatori della facoltà di sociologia Bicocca (coordinati dal prof. Vincenzo Matera). Il tutto  con la supervisione del team del progetto e dalle associazioni di zona coinvolte.

Ogni singola Zona di Milano sarà trattata secondo le sue peculiarità e facendo riferimento e rete con le attività già presenti sul territorio.  All’interno di ogni zona verranno scelti 2/3 appartamenti che rispecchino le diverse anime della Zona coinvolgendo a cascata le aree circostanti gli appartamenti selezionati.

Il 12 e il 13 maggio 2012 i progetti selezionati verranno realizzati nei singoli appartamenti concorrenti. Tra il 19 ed il 20 maggio (data da confermare) il progetto vincitore sarà premiato nel corso di un evento aperto alla città.

PRESUPPOSTI E CONTESTO:
Vivere in condivisione, anche fino ed oltre i 30 anni essendo studenti, lavoratori, disoccupati è di fatto una consuetudine a Milano. Gli affitti troppo cari e le entrate incerte rendono la convivenza una scelta forzata dal punto di vista economico. Eppure, vivere in condivisione significa per molti costruire una rete di riferimento alternativa alla famiglia tradizionale essendo lontani dal contesto sociale nel quale si è cresciuti. Si abita con il compagno, il collega, la coppia di amici e spesso con perfetti sconosciuti, che ci scelgono e sono scelti in base ad alcuni criteri di massima, età, sesso, fumatore o non fumatore, con o senza animali a seguito, anche se di solito è un’istintiva simpatia a decretare il vincitore della stanza, a dispetto di diversità culturali, generazionali, di genere o geografiche.

La convinzione che il vivere in condivisione sia il nuovo modello di nucleo sociale sul quale rimodellare il contesto civile più prossimo – condominio, isolato, quartiere – ha spinto l’associazione milanese Ex-Voto a bandire Rooms’ Contest.

OBIETTIVI DI ROOMS’ CONTEST
L’obiettivo del concorso è quello di coinvolgere il maggior numero possibile di persone provenienti dalle diverse categorie sociali, culturali, anagrafiche, ecc… per far si che spendano insieme il loro tempo nella creazione di qualcosa unico, perchè generato da loro stessi e dalla loro collaborazione.

Inoltre, Rooms’ contest intende:

1. dare spazio a chi normalmente non è protagonista di eventi culturali attraverso il coinvolgimento attivo e creativo della cittadinanza;

2. attivare reti aperte e socializzazione come metodo di crescita sociale, culturale, politica, civile e etica;

3. usare luoghi privati come luoghi di formazione della vita pubblica, della condivisione, della          sperimentazione.

ROOMS’ CONTEST è ideato e realizzato da Associazione Culturale Ex-Voto in collaborazione con Connecting Cultures e Critical City Upload, con il patrocinio del Comune di Milano ed il Contributo di Fondazione Cariplo, sponsor tecnico Lomography gallery store di Milano

ROOMS’ CONTEST è sviluppato in partnership con: Arci Milano, Associazione Elita, Alterarti ed inoltre con Art Kitchen, Zup Project, de.de.p, Giambellitaly, Scighera, Todo Cambia, Quarto Posto, Arci Corvetto.

Ex-voto è un’associazione di freelance attivo a Milano nell’ideazione e realizzazione di progetti incentrati su pratica e tema di socializzazione attiva, creazione di reti e sharing culture. Ex-voto utilizza modalità ludiche tipiche dell’intrattenimento per veicolare contenuti culturali, sociali e socializzanti. Ex-voto è: Nicola Ciancio, Simona Da Pozzo, Elena Bari, Giovanna Crisafulli,.

CONTATTI
associazione culturale EX-VOTO
sede operativa: viale Brianza 30 – 20127 Milano
http://exvotox.wordpress.com  – info@ex-voto.org
www.roomsproject.net
www.connectingcultures.info – info@connectingcultures.info

Nessun commento:

Posta un commento