sabato 7 aprile 2012

Lilly & The Noise Collective



Il 20 aprile alle ore 20.00, presso l'Hula Hoop Club, in Via De Magistris 91/93 si inaugura la mostra Lilly & The Noise Collective

Di seguito la presentazione critica

Se ne sentiva la mancanza, era nell’aria, un pensiero più o meno latente serpeggiava nella memoria dell’underground artistico romano. E siccome ogni tanto – raramente – i desideri diventano realtà, eccolo: il collettivo artistico Lilly & The Noise torna a far rumore (appunto), a scombussolarci la mente con la sua eclettica mistione di forme e colori.


Astrattismo, illustrazione, grafica, propulsioni e tecniche differenti si scontrano senza urtarsi, ogni creazione segue l’istinto del suo artista e allo stesso tempo si combina in un’esigenza comune: liberare la mente dalle paranoie sbattendocele in faccia. È un po’ una seduta psicanalitica, le opere fanno come le macchie d’inchiostro che il dottore impettito del thriller americano mostra al suo paziente più o meno psicotico. Diciamolo, paranoici o psicotici lo siamo un pochino tutti, dunque  lasciamo che sia l’arte a scandire le visioni della mente.

Gianni Lancelotti, Luigi Alieni, Valerio Pierbattista, Valentina Zummo, Marco “About” Bevivino: artisti legati da amicizia e collaborazione riescono a portare avanti un progetto comune senza perdere la propria individualità. Cromatismo acceso, linee asciutte e spettrali, onde e movimento, figure inquiete uscite da incubi di infanzie perdute, messaggi incisivi e sperimentazione: questi gli ingredienti di una ricetta ricca, gustosa, piccante.  E quest’anno il collettivo ospita una new entry: Stella Venturo, in arte “Littlepoints” (oh, un’altra donna!) che porta una ventata di sano sarcasmo dark.

Ancora nella cornice perfettamente a tono dell’Hula Hop Club, Togaci ripropone una delle sue esperienze artistiche più riuscite, per i fan delle edizioni passate e per chi invece è ancora digiuno di innovazione artistica metropolitana.


Apriranno la serata LIV THE KID e Hellspite  special guest Daniele Mancini

Nessun commento:

Posta un commento